LOADING

Type to search

Pranzo da portare a lavoro dietetico: ricette utili e facili da realizzare

Share

Cerchi idee originali per un pranzo da portare a lavoro dietetico? La tua pausa pranzo dura poco e non vuoi sempre mangiare un panino o un pezzo di pizza al volo? Giustissimo. Presi dalla vita frenetica di ogni giorno, riuscire a preparare il proprio pranzo a casa da portare in ufficio è di grande importanza, per risparmiare e migliorare la qualità della propria vita. Ecco perché oggi abbiamo deciso di condividere delle ricette da schiscetta facili e veloci da preparare.

Quando in azienda non si ha la possibilità di usufruire di una mensa, si ha la tendenza a consumare pasti veloci come ad esempio: panini, pizza o cibo da asporto, acquistati di fretta. Il risultato? Potremmo dire quasi scontato. Gonfiore e pesantezza sono i sintomi principali di un pasto squilibrato o troppo calorico, ricco di condimento o di intingoli vari dei quali, nella maggior parte dei casi, non conosciamo la precisa composizione. Se poi consideriamo che queste facili soluzioni sono, a lungo andare, dannose anche per le tasche, ci rendiamo conto sempre più di quanto sia necessario preparare a casa un pranzo da portare in ufficio dietetico o comunque salutare.

Iniziamo subito con il dire che per realizzare un buon pranzo non è necessario cucinare per forza la mattina prima di recarsi a lavoro. Spesso bastano pochi accorgimenti. Un esempio? Basta fare attenzione a ciò che si compra quando si fa la spesa, usare gli avanzi della cena o, per gli appassionati, coccolarsi con ricette sane, veloci da preparare e belle da guardare… perché quando si mangia anche l’occhio vuole la sua parte.

Allora vuoi preparare un pranzo da portare a lavoro dietetico? Ecco per te alcuni consigli pratici e le nostre ricette, facili e veloci, scelte per te! Buona lettura…

Pranzo da portare a lavoro: i nostri consigli

Seguendo poche regole è possibile affermare che mangiare in ufficio, da soli o insieme ai propri colleghi, può essere gratificante quanto mangiare a casa. L’importante è ricordarsi un paio di cose:

  • Non mangiare davanti al pc o comunque sul tavolo in cui svolgi quotidianamente il tuo lavoro. Durante la pausa è sempre importante staccare un po’ la spina, cambiando aria
  • Porta con te l’occorrente per il pranzo. E cioè? Oltre ai cibi che comprendono una portata principale e un contorno, ricorda la frutta e una bevanda. E ancora una tovaglietta colorata, dei tovaglioli e una Bento Box. Che cos’è? Si tratta di una scatola da pranzo riutilizzabile dotata di sacca, forchetta e cucchiaio che rispetta l’ambiente e si può infilare nel microonde, nella lavastoviglie e in freezer, mantenendo integri gli alimenti. Insomma, un perfetto 3 in un uno che separa il cibo preparato grazie ai suoi scomparti interni
  • Evita di acquistare alimenti precotti. È sempre meglio cucinare le pietanze a casa e, se in eccesso, congelarle e consumarle quando possibile
  • La varietà è la chiave per non stancarsi. Alternare primi e secondi, considerando anche ciò che mangi a cena, è una buona abitudine che ti permette di variare il tuo pranzo il più possibile
  • Non solo cibi freddi. Grazie a Bento Box puoi scaldare al microonde il tuo pasto, usufruendo di un solo contenitore, e puoi scegliere il tuo piatto unico completo preferito. Dalle zuppe al riso con verdure, dai legumi all’insalata, la scelta è davvero ampia.

Pranzo per l’ufficio: perché prepararlo a casa?

Ora guarda questo. Prima di passare alla ricette per il pranzo da portare a lavoro, vogliamo darti qualche dritta sui benefici del prepararlo a casa. Sei pronto? Ecco quattro motivi per non mangiare fuori ogni giorno:

  1. Mangiare sempre al ristorante o al bar non è sostenibile né economicamente né tanto meno salutare. Il perché è evidente. Pranzando fuori non si ha la possibilità di controllare i condimenti usati e nemmeno le quantità che ingerisci
  2. Se prepari il pranzo con le tue mani hai la possibilità di rispettare le porzioni prefissate. Hai deciso di mangiare 60 g di pasta? Se cucinata a casa, sai di certo che non cadrai in tentazione recandoti al bar o al ristorante vicino all’ufficio
  3. Neanche a dirlo, la qualità dei cibi preparati a casa è nettamente superiore. Facendo la spesa, sai sempre che cosa mangi e soprattutto se si tratta di un alimento fresco, a chilometro zero o di importazione
  4. E infine, il vantaggio che non ti aspetti! Quando porti in ufficio il pranzo nella tua lunch box, mentre i tuoi colleghi iniziano a pensare a cosa mangiare, tu sei già pronto a degustare il tuo pranzo ovunque voglia. Scommettiamo che in poco tempo tutti ti chiederanno qualche ricetta utile e dove hai acquistato la tua Bento Box.

Mangiare in ufficio: come fare la spesa

come fare la spesa al supermercato per un pranzo light

Ecco un’altra cosa da tenere a mente quando si vuole cucinare a casa il pasto per il lavoro. Molte persone pensano che fare la spesa e calcolare al contempo il pasto da portare in ufficio sia molto difficoltoso. In realtà possiamo dirti che non è così. Basta focalizzarsi su un paio di cose e tenerle ben a mente quando si va al supermercato a fare la spesa per la settimana. Niente di più facile. Soprattutto considerando il fatto che vi sono, ad oggi, degli alimenti e degli ingredienti che possono essere considerati come dei veri e propri jolly in cucina.

Allora, che cosa aggiungiamo nel carrello quando andiamo a fare la spesa?

  • Sicuramente non possono mancare le verdure di stagione. E questo non soltanto perché costano meno, ma soprattutto perché fanno bene alla salute ed è possibile cucinarle in modo semplice. Se hai poco tempo, infatti, basta cucinarle al vapore e condirle a piacimento soltanto con olio e sale. Le verdure fresche, inoltre, ti consentono di fare un buon minestrone, da congelare in monoporzioni, da scongelare facilmente la sera prima
  • Un altro alimento che non può certamente mancare è l’insalata. Si tratta di un prodotto sempre disponibile, che si presta alle più svariate preparazioni. In abbinamento al pollo, al tonno o alle uova. Con scaglie di parmigiano, olive, pomodorini e carote, si tratta sempre di una delizia per il palato e per gli occhi
  • Poco tempo a disposizione? Un’altra possibilità è la pasta sfoglia integrale. Anche in questo caso usando verdure fresche è possibile realizzare un ripieno gustoso in pochi minuti
  • E concludiamo con quelli che consideriamo dei “must”, ovvero alimenti che non devono mancare per realizzare un pranzo da portare a lavoro dietetico. Stiamo parlando ovviamente di: riso basmati, cous cous e farro.

Pranzo da portare a lavoro dietetico? Ecco le nostre ricette!

E come promesso, adesso ti consigliamo alcune ricette facili e veloci da preparare. Gustose, sfiziose e ottime anche se preparate il giorno prima, ecco le nostre proposte per un pranzo letteralmente irresistibile:

Insalata di riso e verdure

insalata di riso e verdure

Iniziamo subito con un’idea originale e sfiziosa. Si tratta di un classico leggero e senza tempo, da preparare in pochissimo tempo! Una delizia!

Per preparare questo piatto basta tostare il riso aggiungendo un filo d’olio e ricoprirlo con mezzo litro d’acqua. Aggiungi il sale e porta il riso a cottura.

Passiamo alle verdure. Ungi con un po’ d’olio una zucchina, un peperone e un cipollotto e poi griglia le verdure.

Fatto? A questo punto taglia le verdure a dadini e mescolale con il riso cotto. Condisci con sale e pepe, in base al tuo gusto (occhio a non esagerare).

Per dare maggiore sapore al riso è possibile aggiungere anche una salsa che si ottiene tritando olive, pinoli e abbondante basilico con olio e un cucchiaio di acqua.

Chicken salad

Questa ti piacerà sicuramente. Si tratta di un piatto che viene da lontano, ovvero dall’America, ma molto apprezzato anche qui in Italia. I tempi di preparazione si accorciano tantissimo per questo piatto gustoso e facile da realizzare. Basta grigliare una fettina di pollo o di tacchino. Dopo averla cotta va sfilacciata e lasciata raffreddare.

Una volta che la carne è fredda, unisci il pollo a una classica insalata fatta con lattuga, scaglie di grana, cubetti di pane abbrustolito, olio e sale. In questa ricetta già completa, non consigliamo di aggiungere salse, come fanno in America. In tal modo si evita di appesantire il piatto, da un punto di vista calorico.

Omelette e frittate

omelette con insalata

Chi non ha casa gli ingredienti per una omelette o per una classica frittata? Si tratta di un piatto genuino, perfetto da mangiare in ufficio. La forza di questa pietanza, oltre alle brevi tempistiche di preparazione, risiede nel poterla gustare sia fredda, che tiepida o calda, in base alle tue esigenze.

Si tratta, inoltre, di un piatto che può essere considerato come portata unica, se farcito con pomodorini, peperoni, zucchine cotte in padella, oppure con rucola fresca. Oppure, se vuoi accompagnarlo con qualcos’altro, è sempre possibile aggiungere, in base a ciò che hai nel frigo , anche: polpettine o piccoli pezzi di salsiccia, verdure, piselli, spinaci, prosciutto cotto o formaggio. Insomma, come ben vedi l’unico limite è la tua fantasia!

Cous cous alle erbe

Hai già fame, vero? Per chi ama la pasta ma giustamente non ha voglia di cucinarla di prima mattina, può sempre optare per un’altra deliziosa alternativa: il cous cous. Ancora una volta parliamo di un piatto veloce, ideale per chi non vuole rinunciare al primo ma vuole un pranzo da portare a lavoro dietetico.

La preparazione del cous cous è molto semplice. Versa il cous cous in una ciotola e versa alcuni cucchiai di olio (in proporzione alla quantità di cous cous che vuoi preparare). Fai bollire dell’acqua con qualche foglia di alloro e poi versarla sul cous cous. Aspetta qualche minuto, ovvero fino a quando l’acqua non viene del tutto assorbita e poi, con l’aiuto di una forchetta, sgranalo (al fine di separare i grani ed evitare grumi). E il condimento? Basta un trito di menta e basilico, e poi ancora pomodorini, pinoli e feta, per un pranzo da portare a lavoro dietetico tutto da gustare!

Tags: