LOADING

Type to search

Come vestirsi con 1.50 di altezza: tutti i segreti per l’outfit perfetto

Share

Come vestirsi con 1.50 di altezza? È una domanda che molte donne, ma anche molti uomini, si pongono tutti i giorni. Adeguare il proprio abbigliamento all’altezza è, infatti, un tema piuttosto comune. Scopriremo anche che è particolarmente ricco di spunti e riflessioni, e che i consigli al riguardo non mancano davvero.

L’abbigliamento ideale per persone di bassa statura

Alla base di tutto c’è una considerazione fondamentale quanto generale da tenere sempre presente: evitare qualsiasi tipo di abbigliamento oversize. Bisogna evitare sempre, infatti d’indossare abiti che appesantiscono la linea, facendola risultare più bassa e tozza. Insomma, la regola numero uno per uomini e donne di statura non tanto elevata è quella di scegliere sempre abiti proporzionati al proprio fisico. Un’altra regola base è quella di adottare look monocromatici, che sono i più indicati per slanciare la figura. I colori chiari e brillanti, poi, sono quelli più indicati per attirare l’attenzione e a far risaltare la corporatura rispetto a quelli scuri.

Le regole per vestirsi ad hoc anche se non si è alti

Altre linee guida da seguire nella scelta dell’abbigliamento sono:

  • Linee verticali
  • Abiti aderenti.

Linee verticali

È molto importante puntare sempre su abiti e accessori con linee verticali, che hanno il potere di slanciare la silhouette. Per le donne il discorso vale anche per una scollatura profonda o a V.

Abiti aderenti

Gli abiti che aderiscono al corpo, non necessariamente attillati, accompagnano e allungano la figura. Il discorso vale anche per le maniche aderenti al braccio. Un altro elemento utile in questo senso è il collo alto.

Questa era giusto un’infarinatura. Passiamo ai consigli su come vestirsi con 1.50 di altezza se si è donne…

Abbigliamento per donne “petite”

Sopratutto per le donne basse, i consigli da utilizzare per scegliere i capi di abbigliamento più adatti sono davvero tanti. Per le più giovani sono particolarmente indicati i crop top, magliette corte da indossare abbinate a pantaloni o gonne a vita alta. Al contrario, gli abiti troppo accollati tendono a coprire eccessivamente il corpo, con il risultato di “rimpicciolire” ulteriormente il fisico.

Consigli per non sbagliare

Da evitare, invece, le maniche “a pipistrello”, che rischiano di allargare il torace. Un altro importante consiglio è quello che riguarda le spalline: la cucitura di queste ultime non deve mai cadere oltre la curva finale della spalla. Una spallina imbottita, invece, può aiutare molto nell’intento di slanciare la figura.

Pantaloni e gonne

slanciare la figura con gonne corte

Per quanto riguarda i pantaloni e le gonne, sono da evitare tutti i modelli che tagliano la gamba, come pantaloni a metà polpaccio, bermuda a metà coscia e pinocchietti. I pantaloni molto lunghi possono invece slanciare la silhouette e, inoltre, possono essere indossati su scarpe con tacco molto alto. Tuttavia, sono da evitare accuratamente i pantaloni con il cavallo basso.

Al contrario, le gonne devono essere tendenzialmente corte, e comunque sopra il ginocchio, in modo da slanciare le gambe e dare una spinta a tutta la figura.

Qualche trucchetto…

Un altro segreto vincente è quello di creare uno stacco tra il busto e le gambe: meglio quindi stringere e segnare il punto vita, magari con cinture sottili. In più, è sempre utile ricordare che un altro accorgimento per slanciare la propria figura è quello di attirare l’attenzione verso l’alto – la testa e il collo per intenderci – sfruttando quindi le possibilità offerte da cappelli, foulard, collane e rossetto.

Le scarpe

Partiamo dal presupposto che puntare su tacchi vertiginosi forse non è proprio la scelta migliore. La lunghezza dei tacchi infatti, deve essere proporzionata alla silhouette, e il loro compito quello di slanciare non di aumentare l’altezza. Lo spessore dei tacchi, poi, deve adeguarsi anche alla fisionomia: i kitten heel per donne minute, i chunky per donne più formose. Il colore più adatto per le calzature è il color carne, che esalta la continuità tra le gambe e i piedi, la forma quella delle scarpe a punta e scollate. La soluzione migliore, poi, è quella d’indossare calze e scarpe dello stesso colore.

Vediamo ora come vestirsi con 1.50 di altezza se si è uomini…

Come vestirsi con 1.50 di altezza: strategie per gli uomini

Per quanto riguarda l’abbigliamento da consigliare agli uomini di non elevata statura, valgono – in linea di massima – le stesse “leggi” e gli stessi consigli riservati alle donne. Prima di tutto, è importante indossare abiti che non facciano apparire ancora più bassi e magari più rotondi di ciò che si è.

La scelta dell’outfit

pantaloni skinny con sneakers con suola bianca

Per scegliere al meglio il proprio outfit bisogna pensare a un unico obiettivo: slanciare la propria figura. Per questo motivo, il segreto è indossare capi di abbigliamento dalle linee asciutte, con pantaloni skinny o a sigaretta.

Le camicie devono essere slim per evidenziare la forma del busto. I colori più chiari vanno destinati alla parte superiore del corpo, quelli più scuri alla parte inferiore, ma sempre senza creare contrasti netti. Anche in questo caso, le righe verticali sono una scelta vincente: slanciano e allungano la silhouette, mentre sono da evitare le stampe. Importante poi è badare alla lunghezza delle maniche delle camicie, limitando lo stacco dei polsini.

Le scarpe

Le scarpe, poi, hanno una loro importanza fondamentale. La scelta deve ricadere sempre su calzature con un leggero tacco, e preferibilmente a punta. Nel caso delle sneakers, invece, meglio a suola bianca. Nel caso di uomini di bassa statura, con gli stivali si va sul sicuro.

Le solette rialzate

Come abbiamo visto, è possibile “giocare” con la propria statura utilizzando un’ampia serie di espedienti nella scelta dell’abbigliamento. Ma esiste anche un ulteriore accorgimento che può rivelarsi davvero utile per chi si chiede come vestirsi con 1.50 di altezza. Parliamo delle solette rialzate. In pratica, le solette rialzate, conosciute anche come “alzatacchi”, sono dei rialzi inseribili all’interno della scarpa, di solito realizzate in silicone o in gomma, in grado di assicurare un aumento dell’altezza compreso entro i cinque centimetri. Questi prodotti, dunque, sono progettati per scivolare agevolmente all’interno delle calzature, adattandosi a qualsiasi tipo di scarpa.

L’offerta in questo settore è piuttosto ampia. Esistono solette di ogni tipo, comprese quelle di alta qualità adatte per gli stivali. Si caratterizzano per appartenere a una fascia di prezzo contenuta, e sono utilizzabili abitualmente tutti i giorni.

Solette: un consiglio

Un’ottima proposta in fatto di solette rialzate viene da Healifty, i calzini rialzati invisibili realizzati in silicone. Queste solette interne si adattano alla maggior parte delle scarpe, dagli stivali a quelle da ginnastica, e si distinguono per lo spessore moderato e per il grande comfort. Gli Healifty garantiscono massima ventilazione, e sono inoltre antiurto e inodori. Dispongono anche di un sistema antiscivolo, che gli impedisce di scivolare all’interno della scarpa, rimanendo sempre stabili e comodi da indossare.

Ora sai tutto ciò che c’è da sapere su come vestirsi con 1.50 di altezza. A presto con un altro articolo!

Tags: