LOADING

Type to search

Ecco come applicare la carta da parati per rinnovare la tua casa

Share

Vuoi scoprire come applicare la carta da parati? Questo è il posto che stavi cercando! Te lo spiegheremo noi. Del resto, è un modo semplice ed economico per decorare le pareti della casa. Perché rinunciarci?

Scopri come fare a rendere più bella la tua abitazione 

Senza dubbio la carta da parati è un’ottima soluzione per valorizzare e cambiare l’aspetto di una stanza. Non sai da dove partire? La posa di questo tipo di carta non è un’operazione complessa ma richiede comunque una certa attenzione. Ecco una guida che ti spiega passo dopo passo tutto ciò che devi fare.

Come applicare la carta da parati: gli strumenti necessari

Se ti stai chiedendo come applicare la carta da parati la prima cosa che devi fare è procurarti gli strumenti necessari per svolgere questa operazione. Oltre alla carta avrai bisogno della colla e di una spatola. Ti serviranno anche due pennelli per incollare la carta. Poi ci sono altri strumenti che risultano indispensabili per la preparazione, come il taglierino. Infatti questo attrezzo serve per tagliare la carta da parati della misura giusta. Avrai bisogno infine anche di un secchio con dell’acqua e naturalmente di una scala.

La rimozione della carta da parati

come togliere la carta da parati

Ora che hai tutto il necessario devi procedere con la preparazione delle pareti dove applicherai poi la carta da parati. Infatti devi controllare che non vi siano buchi, fessure o crepe nel muro. Cosa fare se questi difetti sono presenti? Be’, devi stuccare il muro. Un aspetto molto importante di questa fase è il fatto che la parete deve essere perfettamente pulita. Quindi rimuovi eventuali tracce di vernice presenti. Per rimediare alle imperfezioni della parete ti suggeriamo di applicare del fissativo aiutandoti con un rullo.

A seconda della tipologia di carta da parete già presente o alla vernice si deve procedere alla rimozione utilizzando diverse tecniche. La carta da parati in cellulosa è molto più difficile da rimuovere e richiede un lungo e duro lavoro di carteggiatura. Quelle invece realizzate in tessuto o vinile sono più facili da togliere.

Infine è fondamentale eliminare ogni traccia di umidità dal muro prima di mettere la carta da parati. Hai fatto tutto ciò che ti abbiamo detto? Bene. Ora passa la carta vetrata sulla parete da decorare. Infine procedi con l’applicazione della carta da parati. Non dimenticare di rimuovere tutte le placche d’interruttori e prese di corrente eventualmente presenti. 

Le tipologie di carta da parati che si possono applicare

Se ti stai domandando come applicare la carta da parati devi innanzitutto sapere che in commercio esistono molte tipologie da utilizzare per decorare la casa. Ognuna di queste prevede una diversa modalità di applicazione. Una delle soluzioni più interessanti sono queste carte da parati. Puoi scegliere tra tantissime grafiche e colori differenti. Si tratta di una carta da parati da incollare al muro con i suggerimenti che ti daremo a breve.

Si possono identificare tre principali tipologie di carta da parati tra quelle maggiormente impiegate oggi per la decorazione di abitazioni. Le più comuni sono quelle in cellulosa ma non sempre sono in grado di resistere all’umidità. Un tipo più resistente è la carta da parati vinilica. Infine c’è anche quella definita come tessuto e non tessuto che può ad esempio avere un texture cerata o anche vellutata.

Le dimensioni della carta da parati

Uno degli aspetti a cui prestare maggiore attenzione quando si sta per applicare la carta da parati è relativa alla dimensione del foglio. Infatti è fondamentale che sia della misura identica alla parete. Inoltre prima di procedere all’applicazione è consigliabile verificare le dimensioni del prodotto che si intende utilizzare. Perché? Esistono in vendita prodotti di svariate dimensioni. Dunque misura con attenzione sia la parete che la carta servendoti di tutti gli strumenti necessari come ad esempio un metro e una matita. Il filo a piombo è un altro strumento indispensabile se vuoi effettuare una misurazione precisa.

Il taglio della carta da parati: ecco come funziona

Una delle operazioni che incidono in maniera determinante sul risultato finale è sicuramente quella che riguarda il taglio. In modo particolare, se intendi utilizzare della carta da parati con disegni, presta attenzione a tagliare il foglio in maniera precisa. Così facendo hai la possibilità di accostare le due parti di uno stesso disegno. Una volta prese con cura le misure puoi procedere al taglio dei fogli utilizzando un taglierino. Infine assicurati che i diversi fogli siano nello stesso verso prima di procedere con l’applicazione.

Ecco quale colla usare per applicarla

Ma non è tutto, infatti c’è un altro passaggio da compiere prima di procedere con il lavoro. Si tratta del tipo di colla da utilizzare per applicare la carta al muro. Esistono in commercio diverse tipologie.

Inoltre ogni carta ha un tipo di colla adatta, quindi occhio alla scelta. Infine la tipologia di carta determina anche il modo in cui dovrà essere messa la colla. Può essere applicata direttamente al muro oppure sul foglio a seconda dei casi. La preparazione della colla deve avvenire all’interno di un secchio. Riguardo alla procedura ti consigliamo di seguire le istruzioni riportate sulla confezione.

Come si posa la carta da parati?

incollare la carta da parati

Ora sei pronto a scoprire come applicare la carta da parati. Bene, prendi il primo foglio e posizionalo su un tavolo. Il lato stampato deve trovarsi rivolto verso il basso. Con un pennello spargi la colla sul foglio. Ripeti l’operazione per tutti gli altri fogli che intendi applicare. A questo punto puoi incollare il primo foglio. Il consiglio è quello di partire da una zona delimitata da un infisso o da un serramento. L’ideale è iniziare da una porta o da una finestra. 

La fase di posizionamento è decisamente delicata e quindi ti suggeriamo di partire dall’alto e poi proseguire esercitando una pressione. In questo modo tutto il foglio aderisce alla parete. I fogli successivi devono poi essere posizionati con i bordi adiacenti al primo senza sovrapporli. Premi i bordi con un panno o un rullo per carta da parati. Poi elimina con un spugna la colla in eccesso.

Non dimenticare di fare attenzione alla presenza di eventuali bolle d’aria. In questo caso ti suggeriamo di utilizzare una spatola da tappezziere per eliminarle. Procedi sempre dall’alto verso il basso e dal centro ai lati.

Ora devi tagliare la carta in eccesso sia lungo i bordi superiori e inferiori che su porte e finestre. Appoggia la spatola sulla parte che devi tagliare e poi usa il taglierino. Effettua la medesima operazione anche in corrispondenza di prese e interruttori.

Carta da parati: come posarla nei punti difficili

posa carta da parati nei punti difficili

Se vuoi scoprire come applicare la carta da parati è bene che tu sappia che esistono dei punti che sono decisamente più difficili da lavorare. Si tratta appunto degli angoli interni che si formano dall’incontro di due pareti. In questo caso devi fare attenzione che l’ultimo foglio di entrambe le pareti abbia un’eccedenza di 5 centimetri. Poi taglia da una parte l’eccedenza e piega quella dell’altra in modo che questa vada a sormontare il foglio adiacente. Questo meccanismo può essere utilizzato anche per quanto riguarda gli angoli esterni.

Ci sono anche altri punti della casa in cui non è sempre facile mettere la carta. Un esempio è la zona che si trova dietro ai termosifoni. In questo caso devi far scivolare il foglio della misura esatta facendo attenzione che aderisca perfettamente al muro. In alternativa si può togliere il radiatore dal muro facendo molta attenzione a non staccare i tubi di collegamento. Una volta appoggiato a terra puoi mettere la carta senza alcun intralcio.

Uno degli inconvenienti che potrebbe presentarsi anche in questo caso, dopo alcuni giorni dall’applicazione, è la formazione di bolle d’aria. Non spaventarti: può succedere! Per rimediare fai un foro con uno spillo e applica la colla con l’aiuto di una siringa. 

Via libera alle personalizzazioni

Devi sapere che una parete tappezzata con carta da parati si presta a tantissime personalizzazioni diverse.  Infatti utilizzando la tipologia e il disegno giusti si possono valorizzare alcuni aspetti architettonici della casa. Puoi posarla in mille modi differenti come ad esempio creando delle bordature coordinate o facendo dei riquadri. Una soluzione interessante è anche quella che consiste nel realizzare pareti che sono in contrasto cromatico. C’è solo l’imbarazzo della scelta!

La carta da parati è un prodotto di tipo decorativo con una lunga storia. In passato è stata spesso utilizzata anche da personalità famose che hanno saputo ottenere il massimo da questo prodotto così versatile. Oggi viene sempre più utilizzata da chi intende rinnovare l’aspetto della propria abitazione senza ricorrere alla tinteggiatura delle pareti, molto più complicata e invasiva.

Inoltre, ultimo ma non meno importante, si tratta di una soluzione economica a cui si può ricorrere in maniera autonoma e con ottimi risultati.

Ora che abbiamo risposto alla tua domanda “come applicare carta da parati” non ti rimane che metterti all’opera seguendo i nostri preziosi suggerimenti. Passa di nuovo a trovarci, a breve nuovi articoli su quest’interessante prodotto!

Tags: